lunedì 21 settembre 2009

Di glicini e sirene...



Mi diverto un sacco ad osservare come il mio piccolo riesca a trasformare qualsiasi materiale gli capiti a tiro in un oggetto che lui ha in mente.
Per fortuna ha una fantasia ancora molto grande e se pensa di costruire una macchina, un missile, un parco giochi, una televisione, insomma, qualsiasi cosa gli venga in mente, non si agita per trovare la cosa giusta, più adatta, o più bella per realizzarla, ma qualsiasi materiali gli capita sottomano lo adatta a quello che vuole realizzare! La foto forse non è molto chiara, ma è un bell'esempio: il bacello di un seme di glicine preso in giardino è stato trasformato, con un pennarello e due foglie del glicine stesso, in una sirena e ieri sera due tappi di plastica, opportunamente modificati sono diventati una bella bilancia a piatti...

Speriamo solo che gli duri ancora a lungo questa fantasia.

Lucia

3 commenti:

la signora in rosso ha detto...

sarà un inventore da grande...forse si incomincia proprio così!



Ps:
Sei di Belluno, Belluno? Io ci vado spesso, perchè ho delle conoscenze che abitano in centro...

Lucia ha detto...

Ciao.
Spero ti siano p
iaciute le foto (non le mie) dei carri 2009.
Io sono proprio di Mel, una delle frazioni.
Se anche quest'anno passi a Mele a Mel con quelli della mia frazione animiamo il cortile "Francescon", dove c'è il forno a legna.

Grazie per essere passata e...a rivederci

Lucia

Cicabuma ha detto...

Questa sirena è sorprendente!!!
Si, si, sono daccordo con la Signora in Rosso... da grande farà l'inventore!
Un abbraccio
Francesca